Call us+ 33 (0)3 26 48 69 62

FAQ

Vitibot > FAQ

Domande frequenti

Bakus pesa 2,5 tonnellate, può essere trasportato con un carrello stradale da 3,5 tonnellate GVW per raggiungere la sua area di lavoro.
Se vi è necessità di percorrere una strada pubblica, Bakus potrà spostarsi autonomamente da un appezzamento all’altro per continuare il suo lavoro.

Durante il primo utilizzo di Bakus su un nuovo appezzamento, l’operatore sarà presente per assicurarsi che il robot abbia assimilato correttamente il suo ambiente. Durante questo primo passaggio, il robot avrà assimilato le caratteristiche topografiche del vigneto.
Durante i suoi successivi interventi sulla stessa parcella, Bakus non richiede più alcuna azione umana. Tuttavia, per motivi legali, per la sicurezza di tutti, deve essere presente un operatore con un pulsante di arresto di emergenza a distanza.

Il costo di acquisto di un robot Bakus e della sua attrezzatura è equivalente a quello di un tradizionale trattore termico scavallante. Un’offerta commerciale può essere inviata su richiesta.
Con Bakus si dimezzano i costi operativi nei vigneti rispetto all’utilizzo di un trattore convenzionale.

Non siamo immuni da atti vandalici e danni. Per contrastare tali atti, Bakus registra un video ad ogni angolazione non appena interpreta un contatto violento. In questo caso, viene inviato un avviso direttamente al team di supervisione e al viticoltore.Quando Bakus è al di fuori dell’area definita dal viticoltore, viene emesso un avviso con la geolocalizzazione del robot. Qualsiasi utilizzo del robot al di fuori del suo perimetro è impossibile, solo l’operatore può rimuovere la sicurezza con una chiave univoca che avrà in suo possesso.

Bakus si ricarica in 2 ore con un caricabatteria rapido trifase da 63A o in 10 ore con un caricabatteria standard trifase da 16A o monofase da 32A.

Niente panico ! Se un ostacolo appare improvvisamente davanti al robot, si attiva l’arresto di emergenza. È in grado di vedere e reagire prima del contatto. In questo caso specifico compare una segnalazione di ostacolo su richiesta del viticoltore o del garante, che ha la possibilità di togliere il dubbio o di intervenire se necessario.

Bakus non richiede alcuna segnaletica. Posizionalo semplicemente davanti al primo filare di un appezzamento e definisci il numero di filari da lavorare. La prima volta registrerà la topografia dei luoghi sotto la supervisione dell’operatore. Nei prossimi interventi sulla stessa parcella potrà operare in autonomia e senza supervisione.Al termine del lavoro, viene inviata una notifica all’operatore per informarlo.

Tuttavia, possiamo fornirti le referenze per i pannelli Ak14 e KM9 per delimitare e avvisarti della presenza del tuo robot ad una distanza di sicurezza sul tuo appezzamento. Contattaci.